Biblioteca

Email: biblioteca@conservatoriocagliari.it

Catalogo informatico: http://opac.regione.sardegna.it/SebinaOpac/Opac

Apertura al pubblico

  • LUN 9.00 - 14.00
  • MAR 9.00 - 17.30
  • MER 9.00 - 17.30
  • GIO 9.00 - 17.30
  • VEN 9.00 - 14.00

La Biblioteca del Conservatorio di Musica «Giovanni Pierluigi da Palestrina» di Cagliari è principalmente dedicata alla letteratura musicale e musicologica .
La Biblioteca è aperta secondo il calendario dell'anno accademico e in relazione alle attività di Istituto. Osserva la chiusura estiva dell'intero mese di agosto.
Struttura e servizi della Biblioteca sono organizzati con prioritario riferimento alle esigenze di lettura, studio e ricerca degli studenti e docenti del Conservatorio; la Biblioteca garantisce comunque il servizio al pubblico esterno.
La Biblioteca aderisce al Servizio Bibliotecario Nazionale (SBN) attraverso la Rete bibliotecaria della Regione Sardegna.

 

Patrimonio

Il patrimonio attuale consiste in oltre 25.000 unità e comprende

  • edizioni musicali, tra le quali collezioni di monumenti musicali e opera omnia;
  • strumenti di consultazione: dizionari e enciclopedie musicali, repertori bibliografici musicali correnti e retrospettivi, testi di letteratura musicale;
  • libretti per musica
  • periodici specializzati nella ricerca musicologica e di informazione musicale e discografica
  • dizionari e opere di consultazione di argomento generale; testi di letteratura e teatro; testi di storia e letteratura sarda;
  • registrazioni sonore (dischi in vinile, videocassette e CD di musica classica, jazz ed etnica);
  • diapositive
  • manoscritti musicali, per lo più della prima metà del XX secolo
  • Fondo della ex Cappella Civica di Cagliari comprendente musiche di compositori attivi a Cagliari nel XIX secolo

Servizi

Consultazione e lettura del materiale librario

Le opere di consultazione (enciclopedie, dizionari, bibliografie, repertori) sono collocate in sala consultazione e lettura. Alle altre opere, conservate nel deposito interno, si accede tramite consultazione dei cataloghi.

Attualmente la biblioteca dispone dei tradizionali cataloghi cartacei autore/titolo e per organico; si è inoltre avviata la catalogazione informatica attraverso il polo della Regione Sardegna. Le notizie riversate sono reperibili attraverso l'Opac della Rete bibliotecaria della Sardegna all'indirizzo:

http://opac.regione.sardegna.it/SebinaOpac/Opac.

Segnatamente figurano nell'Opac notizie relative alle opere di consultazione e a testi di letteratura musicale (didattica, acustica, armonia, canto gregoriano, pedagogia, storia della musica), e musica a stampa per arpa, chitarra, clarinetto, flauto, pianoforte, tromba, trombone, violino, musica da camera nonché materiali orchestrali (partiture, parti, partiturine), spartiti per canto e pianoforte . Un parzialissimo riversamento riguarda altri materiali didattici (solfeggio) e musica a destinazione corale.

In questa fase di passaggio, gli utenti sono cortesemente pregati di condurre la ricerca bibliografica in ambo i cataloghi, quello tradizionale cartaceo e quello elettronico. In sala consultazione sono inoltre disponibili cataloghi delle nuove accessioni (una pagina relativa sarà presto aperta nelle pagine web dell'Istituto/Bilioteca).

In sala consultazione sono attive due postazioni per l'interrogazione dei cataloghi elettronici e per ricerche bibliografiche in internet.

 

Consulenza

Il servizio consiste nell'orientamento relativo a ricerche bibliografiche, ovvero

  • assistenza nella consultazione dei cataloghi cartacei e informatizzato
  • assistenza nella consultazione dei repertori e strumenti bibliografici in sala consultazione
  • assistenza nell'interrogazione di banche dati on-line e di altri Opac
  • localizzazione di libri e periodici attraverso il Servizio Bibliotecario Nazionale
  • informazioni sui servizi di biblitoeche e centri di documentazione nazionali e internazionali

 

Prestito

Il prestito a domicilio è riservato agli studenti e docenti del Conservatorio, relativamente alle opere non soggette a vincoli. Il prestito ha la durata di 15 giorni. Sono esclusi dal prestito, oltre ai manoscritti, i libri stampati in data anteriore al 1900, le opere di consultazione, le collezioni, i periodici, le opere di particolare rilevanza e valore, le nuove acquisizioni che non abbiano ancora collocazione definitiva, nonché in determinati periodi dell'anno accademico, le opere di ricorrente uso didattico.

 

Riproduzioni

La Biblioteca opera riproduzioni fotostatiche per uso interno didattico e nei termini consentiti dalla legge.

 

Menu Principale